Orgelbau Kaufmann, Deutschnofen, Südtirol, Italien

Costruzione

I nostri strumenti vengono perlopiu' realizzati nella maniera "classica", cioe' esclusivamente meccanici. Grazie al costante progresso della tecnologia organaria tradizionale attraverso soluzioni innovative, i nostri organi sono molto affidabili e di facile manutenzione.

La lavorazione a regola d'arte dei migliori legnami e materiali (come p.es. il pellame di varie qualita') è di massima importanza nella preparazione di ciascuna parte componente. Abete, rovere, faggio, noce, acero, ciliegio ed ontano sono fra le essenze più usate per i nostri strumenti; per la minuteria vengono impiegati anche l'ebano, il grenadill, il carpino, lo jakaranda ed altri legnami nobili. Specialmente nei casi di nuovi strumenti è fondamentale il rapporto fra l'organaro, le parrocchie, gli organisti, i periti incaricati diocesani e la Soprintendenza. Una buona collaborazione trasforma la creazione di un nuovo organo in un'esperienza indimenticabile.

Somieri, mantici, coperte, canali e molte parti meccaniche vengono costruite in legno massello. Le componenti in metallo degli "organi Kaufmann" sono normalmente in ottone o in alluminio anodizzato e catenacciature in ferro tondo laccato nero. In questo modo l'interno dello strumento si mostra con un aspetto unitario.

Le canne in legno vengono realizzate letteralmente da cima a fondo nel nostro laboratorio. Le essenze destinate alla loro costruzione devono però essere state precedentemente stoccate, stagionate ed infine lavorate a regola d'arte, allo scopo di ottenere il massimo risultato di qualita'.

Le dimensioni e le leghe delle canne metalliche vengono da noi predisposte in rapporto all'ambiente che accoglierà lo strumento, allo scopo di ottenere le caratteristiche foniche ottimali. La costruzione delle canne in metallo avviene in un laboratorio appositamente attrezzato.

  • Costruzione
  • Costruzione
  • Costruzione
  • Costruzione
  • Costruzione
  • Costruzione
  • Costruzione
  • Costruzione
  • Costruzione
  • Costruzione
  • Costruzione
  • Costruzione
  • Costruzione
  • Costruzione
  • Costruzione
  • Costruzione
  • Costruzione
  • Costruzione
  • Costruzione
  • Costruzione
  • Costruzione
  • Costruzione